Home

Manifesto per il 17 ottobre

Manifesto per il 17 ottobreIl manifesto per il 17 ottobre.

manifesto per il 17 ottobre - [Stop Razzismo]

Strage di Castelvolturno, un anno dopo

I'm praying for you all every dayCos’è un anno nella vita delle persone, quanto ci cambia e quanto dura? Come misurare questo tempo e gli attimi che lo compongono? I pensieri mi si affollavano senza che trovassi la strada per ordinarli venerdì 18 settembre di fronte all’ “Ob Ob Fashion” la sartoria dove un anno fa erano stati uccisi sei nostri fratelli africani.
Io e Asad dell’A3f eravamo alla commemorazione dell’anniversario per portare un saluto. In realtà ci siamo trovati con grande delusione ad assistere ad una parata: in testa il gonfalone della Regione Campania, nota per gli scandali dei rifiuti, l’assessore al lavoro, che reprime i disoccupati in piazza e famoso per la sua politica clientelare. Insomma i soliti noti con annesso corteo di giornalisti e portaborse. La parziale eccezione era rappresentata da alcuni religiosi e associazioni di volontariato.

Su Arcoiris l'intervista ai rifugiati di Piazza Oberdan Milano

Su Arcoiris.tv NADiRinforma propone l'intervista a Paulos, un rifugiato proveniente dall'Eritrea, che come tanti altri ha avuto dall'Italia lo status di rifugiato solo sulla carta. Infatti, come prevede la convenzione di Ginevra, i rifugiati hanno dei diritti acquisiti nello Stato in cui vengono accolti, diritti negati in Italia.

Rifugiati in Piazza Oberdan

Roma 17 ottobre 2009: appello per la manifestazione nazionale

Il 7 ottobre del 1989 centinaia di migliaia di persone scendevano in piazza a Roma per la prima grande manifestazione contro il razzismo. Il 24 agosto dello stesso anno a Villa Literno, in provincia di Caserta, era stato ucciso un rifugiato sudafricano, Jerry Essan Masslo.
A 20 anni di distanza, il razzismo non è stato sconfitto, continua a provocare vittime e viene alimentato dalle politiche del governo Berlusconi. Il pacchetto sicurezza approvato dalla maggioranza di Centro-Destra offende la dignità umana, introducendo il reato di “immigrazione clandestina”.

Basta stragi in mare Libera circolazione per tutti senza condizioni

Comunicato stampa
Associazione antirazzista e interetnica “3 Febbraio”- Milano

Basta stragi in mare solidarietà e accoglienza per profughi e rifugiati.
Libera circolazione per tutti senza condizioni