Home

blogs

notices traduites par Metropoli-2

Notices traduites par le journal de l'Italie multiethnique "Metropoli"

L'argent,qui les immigrés ont envoyé pendant l'année 2004 par l'Italie
dans leurs Pays de naissance officiellement signe 2 milliards d'€.(tran
smis à travers les banques,postes et surtout societés,comme Western
Union et Money transfer,qui fixent des hauts commissions-
-Western Union:€ 9,5 pour en expèdier €65.00-
-€253,5 pour en expèdier €.6.400,00.
Nombreuses banques italiennes (Union credito,Antonveneta,Credito
cooperativo)ont des guichets Western Union.
Money Gramm-€8,5pour en expèdier jusqu'à € 65,00-

articles traduits par mmetropoli

articles traduit par metropoliArticles traduits par le journal de l'Italie multiethnique
"Metropoli-Republica"de dimanche 26 mars 2006.

Une femme immigrée philipine a etée licenciée,parce que
selon la loi Bossi-Fini,après la naissance du deuxième fils,
sa maison de 45mq.n'est pas apte pour hopiter 4 person
nes.La famille a du constituer un prêt de 100.000€,qui dure
ra 20 ans.Cette femme,qui a l'âge de 29 ans,risque de per
dre aussi le permis de sejour.
Le mari gagne 1000 € à mois,dont € 650 pour payer le prêt.
Les paramètres d'aptitude du logement changent selon les

La lotta degli ambulanti a Firenze: manifestazione del 3 giugno

Viva la lotta dei fratelli e delle sorelle immigrate

Sabato 3 giugno centinaia di fratelli e sorelle immigrate hanno manifestato nel centro di Firenze.
Fratelli e sorelle immigrate di tante etnie si sono uniti nel corteo che ha attraversato il centro della città per affermare la loro dignità e le loro esigenze. Questa coraggiosa manifestazione dimostra che si può cominciare a reagire alle ingiustizie e ci si può unire costruendo solidarietà.

Questo iniziale protagonismo può crescere e si può sviluppare. Non ci fidiamo dei politici e delle loro false promesse, non potrà essere certo la giunta comunale, la stessa che reprime gli ambulanti nel centro di Firenze, a risolvere i problemi. Per affermare le nostre esigenze è necessario il protagonismo diretto, sviluppare l’autorganizzazione indipendente e organizzarsi in prima persona senza delegare niente a nessuno.

Su Repubblica la lotta contro le truffe sui permessi di soggiorno

Giovanni Maria Bellu ha raccontato nella sua rubrica on line "Gli altri noi" la vicenda delle denunce contro le truffe sui permessi di soggiorno a Napoli.

http://www.repubblica.it/2005/b/rubriche/glialtrinoi/talviner/talviner.html

la famiglia e l'autoorganizzazione

la faniglia e l'autoorganizza
La famiglia e l'autoorganizzazione

Io vivo felicemente da 28 anni un'esperienza matrimoniale,

ove fu assunto un impegno sia civile che religioso.Sono fa

vorevole,però,alla convivenza,purchè animata da sentimen

ti responsabili delle due parti.

La ritengo anzi un'esperienza ancora più gravosa,perchè

apparentemente non fondata su alcun impegno morale del

le parti.

Ci si può amare benissimo senza alcun vincolo,purchè al

momento in cui si assume l'impegno verso l'altro si abbia

la certezza della reciproca comprensione ad appianare og