Home

Solidarietà ad Antonio

Solidarietà ad Antonio e alle sorelle e fratelli immigrati fermati a Siracusa

Domenica 24 agosto, intorno alle 20 e 30 Pasquale Pedace, più conosciuto come Antonio, è stato arrestato alla stazione di Siracusa durante un'operazione di polizia contro un gruppo di immigrati. Antonio, da anni impegnato per la solidarietà e contro il razzismo spesso al fianco della nostra associazione, si trovava sul posto per caso, di ritorno dalle vacanze.

Stop a tutti i razzismi - Manifestazione nazionale il 4 ottobre a Roma

È il momento di reagire alle logiche e ai molteplici atti di razzismo istituzionale e diffuso – che arrivano ad attaccare e mettere in discussione la vita stessa – per vivere meglio ed essere tutti più liberi.
Le misure proposte dal governo Berlusconi, che ipotizzano il reato di “clandestinità aggravano e alimentano il razzismo.
Il riconoscimento della nostra comune umanità motiva una forte mobilitazione diretta e unitaria per affermare solidarietà e accoglienza per tutti.

* Contro tutti i razzismi
* Basta stragi nei mari ! Libera circolazione per tutti !

Stranieri: dove stiamo andando?

“BRUXELLES, GIRO DI VITE SUGLI IMMIGRATI” titolano oggi i giornali “DALLA UE VIA LIBERA ALLA LINEA DURA” .
Mi dispiace, non ci sto.

La morte di un intero continente, l’Africa accade sotto gli occhi di tutti ma nessuno se ne accorge.
I popoli poveri della terra migrano dando luogo ad un fenomeno di spostamento di massa di cui non ci sono riscontri nel passato.
E’ il bisogno di cibo che li spinge, il bisogno di pace, il bisogno di futuro.

UNA NUOVA SOLIDARIETA' PER UNA NUOVA A3F

L’A3F riunita nel VI Congresso ad Erba 5-6- aprile 2008 assume il progetto «Una nuova solidarietà per una nuova A3F»

Inquadramento generale

Ragioni dell’emigrazione e dell’immigrazione.

presa di posizione sulle elezioni

AUTORGANIZZAZIONE E SOLIDARIETA’
CONTRO IL GOVERNO DELLE DESTRE

La vittoria della destra a queste elezione non è una novità. E’ stata una vittoria in gran parte annunciata.
Certo il crescere di una forza politica, come la Lega Nord, dichiaratamente razzista, è motivo di preoccupazione. La vittoria della destra conferma che diversi settori della società italiana sono inquinati da disvalori e sembra affermarsi un modello di società chiusa che punta sull’egoismo, l’individualismo e la difesa degli interessi personali.