Home

Solidarietà con i profughi di via Lecco a Milano

Solidarietà con i profughi di via Lecco!

No allo sgombero!

Solidarietà con tutti i profughi ed i richiedenti asilo!



Centinaia di profughi e richiedenti asilo hanno vissuto oggi una giornata di umiliazione e repressione. La polizia con l’accordo del Comune e della Prefettura ha sgomberato il palazzo occupato di via Lecco. I profughi che avevano occupato il palazzo e stavano fuggendo da guerre e persecuzioni anziché trovare accoglienza in Italia hanno trovato indifferenza, ingiustizie, emarginazione e persecuzioni economica e politica sulla loro pelle. I profughi di via Lecco hanno rifiutato la proposta fatta dal Comune di andare a vivere nei container e subito in risposta le autorità hanno mandato la polizia per imporre il proprio volere, mandando i profughi nei dormitori invernali.



Solidarietà agli abitanti di via Bravetta

APPELLO IN SOLIDARIETA’ CON GLI ABITANTI DEL ROMA RESIDENCE DI VIA BRAVETTA-ROMA

Rivolgiamo un forte ed accorato appello a tutta la società, a tutte le persone di pace e di buona volontà, agli antirazzisti, alle persone del mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo, ai giornalisti, a tutte le comunità degli immigrati e a tutte le realtà democratiche, pacifiste, della solidarietà presenti in questo Paese.

PER UNIRCI E SOLIDARIZZARE CON LE MIGLIAIA DI PERSONE, DONNE UOMINI E BAMBINI DI DIVERSE NAZIONALITA’ ABITANTI DEL ROMA RESIDENCE.


Tutti a Roma il 3 dicembre

Accoglienza e sanatoria per tutti gli immigrati



L’Associazione 3 Febbraio rivolge un caloroso appello a tutte le realtà in lotta dei fratelli e delle sorelle immigrate, alle comunità a tutti gli antirazzisti per scendere in piazza per scendere in piazza il 3 dicembre.



Saremo in piazza il 3 dicembre: per sostenere e unire tutte le lotte degli immigrati. Per il diritto d’asilo, per la sanatoria generalizzata, per la casa, contro le aggressioni criminali e razziste e l’opera costante di criminalizzazione operata dalle istituzioni statali e dal governo.





Congresso A3F: Sanatoria e libertà

Lottiamo uniti e organizzati per il diritto al soggiorno, per la pace e la solidarietà interetnica

Il 3 e 4 dicembre a Roma terremo il nostro 5° Congresso. Ogni due anni ci riuniamo con tutti i delegati delle realtà dove c’è l’A3f per decidere il nostro progetto costruttivo e la nostra direzione. Centinaia di fratelli e sorelle immigrati saranno coinvolti nella discussione e nelle decisioni che prenderemo. Vogliamo organizzarci meglio, essere più forti, difendere ed accogliere tutti gli immigrati che sono e che verranno in questo Paese. Vogliamo lottare per i nostri diritti, per la  libertà e vogliamo farlo con un’organizzazione più presente e solida.


Ancora violenze al caseggiato di via Bravetta a Roma

Solidarietà a tutti i nostri fratelli e sorelle del Roma-Residence



La vostra lotta per la casa, per la vita, per la dignità, contro la criminalità, il razzismo e la repressione è un esempio che volgiamo continuare a sostenere e far conoscere, è la nostra lotta. Oltre l’offensiva dei privati e Comune per lo sgombero del caseggiato, oltre la costante repressione delle forze dell’ordine, stiamo fronteggiando la criminalità che tempo fa ha messo in pericolo la vita del nostro fratello Dame e il razzismo assassino che stanotte ha animato sconosciuti che hanno appiccato il fuoco al Residence con il chiaro intento di fare una strage. Vi diamo la nostra solidarietà incondizionata e ci impegniamo con voi per fermare il razzismo per costruire autodifesa della vita di tutti, per far crescere la solidarietà nella società con tutti gli abitanti del Residence, nella società perché la vostra lotta possa vincere. Facciamo appello a tutte le comunità degli immigrati, a tutte le realtà della solidarietà e dell’antirazzismo, a tutte le persone, di schierarsi e sostenervi.