Home
  • Comunicato SANATORIA E LIBERTA’ PER TUTTI ! No all’espulsione di Abdelrahjad

    Abdelrahjad è uno dei fratelli immigrati che per diverse settimane è stato sulla torre di via Imbonati per protestare contro la sanatoria truffa. A causa di un malore è stato costretto a scendere. Ricoverato all’ospedale Niguarda dopo appena due ore e le prime cure mediche, è stato prelevato dalla polizia, inviato al Cie di via Corelli, e gli è stato successivamente notificato un decreto di espulsione, trasferendolo al Cie di Modena in attesa dell’espulsione.

  • Jouel, attivista della A3f di Milano, arrestato e processato ingiustamente, adesso è libero!

    Jouel, attivista volontario della Associazione “3 febbraio”, di orgini bengalesi arrestato dai vigili all’alba di ieri 3 novembre, denunciato e tenuto in carcere fino al processo di oggi per il presunto reato di clandestinità, nonostante avesse fatto una domanda di asilo già nel 2009, è stato liberato dal giudice al termine del processo per direttissima di oggi 4 novembre. Fondamentali a poter mostrare l’ingiustizia delle accuse sono stati l’intervento tempestivo dei volontari della Associazione e l’impegno dei legali amici della A3f.

  • Solidarietà con Selima Hafida.

    Solidarietà con Selima Hafida.

  • LIBERTA' PER CAMARA FRATELLO IMPEGNATO CONTRO IL RAZZISMO

    Libertà per Camara

  • Riportiamo a casa Youness

    La storia di Youness Zarli ha dell'assurdo per noi antirazzisti mentre è normale amministrazione per la politica razzista degli Stati complici di disumanità e nefandezze varie.
    Io vi invito a clikkare su questo link e conoscere quello che stanno attraversando Younes, sua moglie Jessyca e il loro piccolo bambino:
    http://younesszarli.wordpress.com/

    Altro non c'è da dire solo che è necessario sostenere la loro battaglia firmando l'appello e se qualcuno conosce anche una strada diversa per far ritornare Youness a casa ci scriva.
    Silvana