Home

4 MAGGIO, PRIMA LE PERSONE: ACCOGLIENZA PER TUTTI I PROFUGHI E IMMIGRATI

4 MAGGIO, PRIMA LE PERSONE:
ACCOGLIENZA PER TUTTI I PROFUGHI E IMMIGRATI

4 Maggio, Napoli, manifestazione #PrimaLePersone : ACCOGLIENZA PER TUTTI/E, CONTRO IL RAZZISMO E IL GOVERNO

Care amiche e cari amici,

L'Associazione antirazzista interetnica "3 Febbraio" sarà a Napoli, sabato 4 Maggio, nella manifestazione che partirà alle ore 10 da piazza Mancini.

Porteremo ancora una volta in piazza il nostro impegno contro il razzismo e contro il governo, per l'accoglienza umana di tutte e tutti senza condizioni: questo è ciò che significa, per noi, mettere prima le persone.

Vi invitiamo a partecipare assieme a noi.

Associazione Antirazzista Interetnica "3 Febbraio" - Napoli
Web: www.a3f.org - Mail: napoli@a3f.org
Tel: (+39)3465708065

Solidarietà con le vittime degli attentati in Sri Lanka. Uniamoci contro il terrorismo, l’odio e le divisioni affermando fratellanza e pacificazione

Solidarietà con le vittime degli attentati in Sri Lanka

Uniamoci contro il terrorismo, l’odio e le divisioni affermando fratellanza e pacificazione

Esprimiamo la nostra profonda vicinanza e solidarietà alle vittime degli attentati, ai loro cari, alla gente delle dello Sri Lanka in un momento così buio.

Iniziativa pubblica a Napoli, 25 Aprile, ore 10, piazza del Gesù - Per un 25 aprile di resistenza e liberazione. Contro il governo, il razzismo e gli attacchi alla libertà di tutti/e

Per un 25 aprile di resistenza e liberazione
Contro il governo, il razzismo e gli attacchi alla libertà di tutti/e

In continuità con la manifestazione nazionale del 10 novembre contro il governo, il razzismo e il decreto Salvini, l’Assemblea di Macerata del 10 febbraio ha deciso di convocare per il 25 aprile, anniversario della liberazione dal nazifascismo, una mobilitazione nazionale con manifestazioni locali diffuse.

Napoli: contro l'aggressione razzista ai giovani rom e alle loro educatrici

Contro l'aggressione razzista ai giovani rom e alle loro educatrici

Esprimiamo solidarietà ai giovani rom e alle operatrici sociali aggrediti a Napoli ad opera di una banda di giovani armati di odio e di coltelli.
Come abbiamo visto a Torre Maura a Roma, l'odio e il razzismo criminale si diffondono, e contro i rom crescono con un livore ulteriore.
È questo l'ennesimo episodio, anche a Napoli, di un clima intollerabile e pericoloso. Solo qualche mese fa, nel quartiere Arenaccia, è stata tentata una strage ai danni di donne e bambini africani, bruciando la loro casa.